Concertista, compositore, organizzatore di eventi musicali

per la sua particolare formazione al pianismo virtuoso - Premier Prix de Virtuosité a Ginevra, registrazione in prima assoluta de “La Scuola della velocità op. 299” di Carl Czerny - è chiamato a tenere corsi di perfezionamento e masterclass sulla tecnica pianistica, in Italia e all’estero.

NEWS

 

ALLE SORGENTI DELL’ANIMA RUSSA:

RACHMANINOV, CAJKOVSKIJ E PROKOFIEV

 

Il secondo concerto di Rachmaninov, eseguito a Pinerolo nella stagione 2015-2016, è il primo dei concerti per pianoforte ed orchestra che Massimiliano Génot e il direttore Claudio Morbo, insieme all’Orchestra Bruni di Cuneo, intendono dedicare all’anima russa. La cultura musicale e letteraria russa saranno infatti al centro di una serie di manifestazioni che l’Assessorato alla Cultura della Città di Pinerolo ha intrapreso in queste stagioni, con la partecipazione di importanti personalità del mondo della cultura.


 

DICONO DI LUI

Nella Totentanz di Liszt hanno collaborato l’orchestra B. Bruni di Cuneo e il pianista Génot: virtuosismo a tutto spiano, dominato con sicurezza estrema dal solista che, in armonia con il tema della serata, non esiterei a definire un mago della tastiera: la tecnica, tutti i tipi di tecnica pianistica non hanno segreti per lui, li domina dall’alto di una maestria stupefacente con una facilità apparentemente naturale. Nel brano con l’orchestra e in un pezzo solistico fuori programma, sempre di Liszt, ha sciorinato tutta la sua scienza “tastieristica” con passaggi mirabolanti, acrobazie di ogni genere, giochi sonori sapienti, tocco raffinato. Pubblico in delirio

Recensione del concerto La casa degli spiriti tenuto a Ivrea il 31/10/2015. Di Carla Zanetti Ocleppo, in “Risveglio popolare” del 5/11/2015.